Differenze

Queste sono le differenze tra la revisione selezionata e la versione attuale della pagina.

Link a questa pagina di confronto

alabastro [2019/09/27 23:35]
alabastro [2019/09/27 23:35] (versione attuale)
Linea 1: Linea 1:
 +**CAPITOLO VENTINOVESIMO**\\ //Ma quale fu il suo disinganno, quando incominciando a mangiare, si dové accorgere che il pane era di gesso, il pollastro di cartone e le quattro albicocche di alabastro, colorite al naturale.//​\\ **ALABASTRO**\\ **A – LA – BA - STRO**\\ ​
  
 +  * È un nome maschile
 +\\ 
 +
 +  * **SIGNIFICATO**:​ è una roccia che ricorda il marmo, ma è più fragile e di colore diverso (dal bianco al giallo-bruno). Esistente in due differenti tipi, l’abastro gessoso di Volterra, più tenero e meno pregiato, e l’alabastro calcareo (detto anche onice se è formato da zone a tinte molto distaccate);​ vengono entrambi usati come pietre per decorazione e per realizzare oggetti ornamentali (statue, vasi, soprammobili…).
 +\\ 
 +
 +  * **ETIMOLOGIA:​** deriva dal latino //​alabastrum//​ che proviene dal greco, il termine greco a sua volta derivava da un’antica parola orientale che significava vaso per unguenti (pomata) e di solito era in alabastro o in onice
 +\\ 
 +
 +  * **MODI DI DIRE :** //avere viso, mani, carnagione di alabastro//,​ cioè bianche, chiare, delicate.
 +\\ **Visita questo [[http://​www.alabastroinvolterra.it/​newsite/​elenco_aziende.asp|sito]],​ potrai ammirare i lavori in alabastro degli artigiani di Volterra**
  • alabastro.txt
  • Ultima modifica: 2019/09/27 23:35
  • (modifica esterna)